.♥.Home.♥.Presentazione.♥.Reviews.♥.Haul.♥.Tags.♥.
.♥.Make up.♥.

domenica 3 giugno 2012

Due rossi a confronto: Russian Red - M.A.C. Cosmetics vs 392 - Kiko

Buonasera ragazze, scusate l'assenza ma in questo periodo ho proprio pochissimo tempo a causa dello studio e sono sempre di fretta, ma oggi ho deciso di dedicare questo post ad un piccolo confronto tra due rossetti: il Russian Red della M.A.C. ed il 392 della Kiko.
Ve li mostro:


Vengono spesso paragonati in quanto sono molto simili come tonalità, e dopo averli provati per moltissimo tempo sono pronta a dire la mia.
Allora parto con la descrizione: il Russian Red è un rosso in base blu molto pigmentato, ha un finish matte, ma la particolarità di questo prodotto è che resta leggermente lucido e non secca le labbra (almeno a me). Ha un'ottima durata, ormai lo utilizzo da più di un anno e posso dire con totale sicurezza che dopo 6 ore (anche dopo aver mangiato) non mi sbava e non sbiadisce (anche perché l'ultima volta che l'ho applicato non sono stata particolarmente attenta a come mangiavo).
E' abbastanza scorrevole per essere un matte, ma bisogna prestare attenzione a come lo si applica perché essendo un rossetto rosso necessita di una particolare precisione, ma soprattutto consiglio di avere le labbra senza pellicine (magari prima di applicarlo fate un piccolo scrub, mettete il burrocacao e lasciatelo assorbire). Questa è una piccola regola che vale per tutti i rossetti scuri.
Passando al 392 di Kiko posso dire che la sostanziale differenza è il finish, che è cremoso ma non troppo, e poi sulle labbra risulta essere leggermente più lucido (ovviamente il sottotono è sempre blu). La tonalità è molto simile, anche se trovo che il kiko sia un pò più chiaro (basta picchiettarlo una seconda volta sulle labbra dopo averlo applicato ed il gioco è fatto).
La durata è abbastanza buona, diciamo sulle 4 ore senza mangiare. Quando lo applico cerco di prestare un'attenzione maggiore perché essendo un pò più cremoso ho sempre paura che possa sbavare (anche se non mi è mai capitato per fortuna). Trovo che sia molto scorrevole nell'applicazione ed idratante.
Un'ultima differenza è ovviamente il prezzo: il Russian Red costa 18.00€, mentre il 392 di Kiko 4,50€.
Eccovi gli swatches:

(a sinistra Russian Red e a destra 392 di Kiko - luce artificiale)


(a sinistra Russian Red, a destra 392 di Kiko - luce naturale)

In conclusione:
Quale preferisco tra i due? Onestamente il Russian Red (per tutte le motivazioni elencate sopra).
Inoltre consiglio il rossetto 392 di Kiko a tutte quelle che non hanno mai provato un rossetto rosso e vogliono avere comunque un buon prodotto. Mentre il Russian Red lo consiglio a tutte coloro che hanno già esperienza con i rossi e sono "patite del genere", e soprattutto a coloro che lo utilizzano spesso come me.
E voi quale dei due preferite? Qual è il vostro rosso preferito? Lasciatemi un commentino come sempre!
Alla prossima
Simona

10 commenti:

  1. Sempre bello il rosso, anche se personalmente preferisco altre tonalità.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io invece adoro il rosso, mi piace tantissimo :)

      Elimina
  2. purtroppo su di me il rosso è un pochino come dire...terribile!! ahha però se lo tampono un pò diventa carino!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Secondo me il rosso è un colore che dona a tutte :)

      Elimina
  3. c'è un premio x te sul mio blog :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio *_* vengo subito a vedere :)

      Elimina
  4. ciao! io penso di preferire quello kiko, probabilmente perchè non sono abituata ai rossi! bel blog! mi sono iscritta, se ti va vieni a trovarmi sul mio!!
    http://rosaspina85diary.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie del commento :) passo subito a dare un'occhiata.

      Elimina
  5. Mi piace molto il russian red!

    http://thestyleattitude.blogspot.it/

    RispondiElimina

Se passate di qui lasciatemi un commentino :)
Mi fa davvero piacere leggere la vostra opinione!

Per favore NIENTE SPAM. Grazie :D